Cerca
Studio Stampa

3'474 fallimenti dell'azienda dall'inizio dell'anno

27 mar 2020

Nei primi tre trimestri di quest'anno, oltre 3.474 aziende hanno dovuto avviare procedure di insolvenza ufficiali. Ciò corrisponde a una diminuzione del tre percento rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Più di 1.000 di questi fallimenti sono avvenuti in due settori: 634 imprese artigiane e 418 imprese di ospitalità non potevano più pagare le bollette. Insieme con l'industria delle costruzioni, le società di telecomunicazioni e l'industria del legno e del mobile, queste industrie formano il gruppo ad alto rischio nella gestione dei crediti. In questi cinque settori vi è un rischio di fallimento più che doppio di quello - e quindi una perdita totale per tutti coloro che forniscono aziende in tali settori a causa. Mentre i fallimenti sono leggermente diminuiti, il numero di start-up è aumentato del tre percento. Un totale di 32.855 aziende sono state recentemente iscritte nel registro di commercio. 

Leggi lo studio:

Fallimenti e fondazioni a settembre 2019 (in tedesco)

Distributore di media