Testimonial Dati intelligenti Marketing pilotato dei dati

Così DPD ha introdotto un nuovo sistema CRM. Insieme a una piccola squadra, Jasmine Zurbüchen ha colto l‘occasione per ripulire l’archivio di dati e creare una base ottimale per ulteriori lavori. Questo articolo descrive il percorso da DPD ai dati perfetti dei clienti.

«Tutto è iniziato nell‘estate del 2017», ricorda Jasmine Zurbuchen, Product Coordinator di DPD. «Il nostro vecchio sistema CRM stava gradualmente raggiungendo i suoi limiti di capacità.» La qualità dei dati non era più quella che i responsabili di DPD desideravano. «Abbiamo tenuto i dati dei clienti nel nostro CRM,» afferma Zurbuchen, «ma molti dati non erano più corretti, mancavano molte informazioni e avevamo parecchi duplicati.» Anche i campi obbligatori non erano definiti. Di conseguenza, i dipendenti salvavano le nuove voci senza riempire tutti i campi. Le lacune nell’archivio di dati erano inevitabili.

Caso cliente disponibile anche in formato PDF

Scarica qui

A questo punto la decisione di introdurre un nuovo sistema CRM era già stata presa. Il vecchio non soddisfaceva più i requisiti e ha dovuto lasciare il posto a Salesforce. Jasmine Zurbuchen sapeva che i dati esistenti non erano abbastanza buoni per il nuovo CRM, e che questo era il momento perfetto per ripulire completamente l’archivio di dati. Per questo aveva bisogno di uno specialista di dati come partner.

Pulire e arricchire i dati

E il partner lo ha trovato in Bisnode. Nella sua banca dati vi sono informazioni su circa 700.000 aziende in Svizzera. Inoltre, Bisnode ha accesso all‘universo dei dati globali di Dun & Bradstreet, fornendo informazioni aggiornate su 300 milioni di aziende in tutto il mondo. DPD ha quindi consegnato la sua banca dati dei clienti a Bisnode, dove prima di tutto si è proceduto alla pulizia dei dati. Per fare ciò, Bisnode ha verificato che le informazioni esistenti come indirizzo, indirizzi e-mail o numeri di telefono fossero corretti e completi e, se necessario, ha aggiunto i valori attuali e mancanti. In questo passo segue il matching con il numero D-U-N-S, il numero di identificazione unico al mondo per le imprese. Quindi è stato possibile eliminare i duplicati nell’archivio di dati. „Tutto ha funzionato perfettamente“, dice Jasmine Zurbuchen.

Arricchire i dati

Ma non è tutto, in quanto il secondo passo è stato quello di arricchire l’archivio di dati con ulteriori informazioni. Inoltre ogni azienda ha ricevuto un indicatore di rischio che mostra quali sono i rischi finanziari dell‘azienda in questione. «Abbiamo arricchito moltissimo, dall‘identificazione al rischio», ricorda Zurbuchen, «non volevamo solo fare l’essenziale, ma svolgere il lavoro correttamente. Ecco perché abbiamo investito deliberatamente e volentieri.»

I dati erano ora nella forma desiderata. Tutti gli spazi vuoti sono stati riempiti, tutti i dati corretti sono stati inseriti, i duplicati sono stati eliminati, la valutazione del rischio è disponibile. Con questa base di dati, DPD ha fatto il passo successivo, importando i dati in Salesforce.

Mantenere: Per un‘alta qualità dei dati a lunga durata

Pulire i dati e migrare verso un nuovo sistema è una cosa. Mantenerli completi e corretti a lungo termine, è un’altra. «Tutto deve essere mantenuto aggiornato», dice giustamente Jasmine Zurbuchen. Inoltre, da un lato DPD ha definito tutti i campi obbligatori in modo che sia impossibile salvare una voce incompleta. D‘all’altro, il fornitore di servizi espressi e pacchi ha collegato lo Swiss Insight Web Service SIW a Salesforce. «Se qualcuno apre una nuova società in CRM, allora usiamo SIW per recuperare i dati anagrafici. Ecco come manteniamo la nostra alta qualità dei dati», afferma Zurbuchen.

Ritorniamo all‘indicatore del rischio: tramite l‘interfaccia SIW viene fornita una valutazione del rischio corrente del caso in questione direttamente in Salesforce. In questo modo le Vendite vedono come si colloca il possibile partner commerciale riguardo alla situazione finanziaria, e se è necessario ottenere maggiori informazioni prima di concludere una transazione.

Il nuovo CRM è ora operativo presso DPD, i dati sono puliti e sempre aggiornati. Con questa base, DPD è in grado di rispondere molto meglio e più velocemente ai clienti e ai loro desideri. Salesforce, con le sue soluzioni cloud, la aiuta a raggiungere i suoi obiettivi. O come dice Jasmine Zurbuchen: «Il Big Data è il fattore chiave della rivoluzione digitale mondiale.»