Cerca
Articolo Whitepaper Rischio & Credito Guide

6 consigli per un’entrata di cassa di successo

- 16 lug 2019

Credito rifiutato! Molte PMI lo hanno sperimentato da sole.  Quasi la metà riceve anche diversi rifiuti, fino a quando il finanziamento finalmente riesce.  In caso di rifiuto, il 23% di tutte le PMI non sa perché la banca ha respinto la domanda.  Al contrario, gli imprenditori che comprendono i loro affari e i Credit Scores hanno una probabilità del 41% più alta di ottenere un prestito aziendale. Con questi 6 consigli sulla gestione del flusso di cassa, migliorate la vostra solvibilità e quindi la possibilità di finanziamento.

Il vostro prestito è stato recentemente respinto?  Probabilmente la vostra solvibilità ha avuto un ruolo cruciale.  Ma ciò non deve essere la fine delle vostre ambizioni.  Mettete semplicemente molta enfasi sulla gestione del vostro flusso di cassa. Questo non solo migliora la solvibilità, ma vi dà anche migliori condizioni finanziarie, in caso non funzionasse con il credito.

Abbiamo 6 consigli su come gestire con successo il flusso di cassa e migliorare la vostra solvibilità:

1. Definite la politica di credito 

Determinate prima di tutto la Credit-Policy e definitevi il limite di credito, le condizioni complete della Credit Policy, quali mezzi di pagamento accettate (assegno, carta di credito, ecc.) e le informazioni sui clienti, di cui necessitate obbligatoriamente. Se verificate la situazione finanziaria di un venditore, riducete il rischio che paghi in ritardo e avrete anche le informazioni necessarie per aumentare il limite di credito e di sfruttare eventuali potenzialità.

2. Stimate e valutate i costi fissi e variabili

Prima di accumulare riserve di denaro, è necessario stimare i costi fissi.  Quindi fate lo stesso per i costi variabili.  Spesso si presentano inaspettatamente.  Pertanto, dedicate più tempo a stimarli e a raccogliere il maggior numero possibile di spese.  Una volta che avete dalle sostanziali riserve da parte, non gettate le principali spese impreviste fuori pista.  Sarete quindi in grado di pagarle senza l'aiuto di carte di credito o beni personali.

3. Pianificate come e quando i vostri clienti devono pagare le fatture 

Prendete in considerazione l'utilizzo di un cosiddetto piano di pagamento per i vostri clienti.  In questo modo saprete quando arriverà il prossimo pagamento o quando potete aspettarvi di riceverlo. Inoltre, contabilizzate ogni transazione con carta di credito come parte dei vostri calcoli del flusso di cassa.  I rinnovi automatici aiutano a mantenere costante il flusso di cassa.  Non dimenticate assolutamente di emettere subito le fatture. Molte aziende pagano per lo più in ritardo.  Se ricevete anche la fattura in ritardo, è improbabile un’entrata di cassa tempestiva.

4. Fate previsioni

Nessuna gestione del flusso di cassa senza una pianificazione accurata e regolare.  Prendetevi sufficiente tempo. Pensate quando e se farete meno vendite o invece quando andrà bene.  Tenete d'occhio le entrate e le spese. Le influenze stagionali giocano sempre un ruolo nelle previsioni.  Assicuratevi di considerarle nella pianificazione. Ma la regola di base più importante è:  non pianificate assolutamente in modo troppo ottimista.

 

Whitepaper
Moderna gestione del credito nell'era da grandi dati

Scopri come i Big Data influenzano oggi la tua gestione del credito e come puoi usarlo a tuo vantaggio.

Scaricare ora il whitepaper

 

Le aziende attive stagionalmente hanno comunque difficoltà con il flusso di cassa.  I fornitori si aspettano che voi paghiate velocemente. Tuttavia, vendete ai vostri clienti molto più tardi.  Quindi prima pagare, e solo dopo entrata di cassa.  E poi arriva il momento di negoziare con il fornitore di carte di credito su migliori condizioni, o di collocare grandi quantità con i rivenditori.  I costi unitari spesso diminuiscono rapidamente con le grandi edizioni.

5. Chiedete consiglio a dei professionisti.

A molti amministratori delegati non piace la contabilità.  Il buono: esiste aiuto sul mercato. Considerate di coinvolgere un contabile.  Quindi qualcuno che mantiene i libri fino a curarne i dettagli, è familiare con il software e vi tiene informati sugli ultimi dati. Assumete allora immediatamente qualcuno per effettuare la vostra dichiarazione dei redditi.

6. Pagate i vostri creditori entro la scadenza o addirittura in anticipo.

Dei pagamenti puntuali non sono importanti solo per costruire relazioni, essi forniscono anche una buona solvibilità. Una volta che questa passa all’area verde, le possibilità di ottenere un prestito diventano molto più alte. Avete persino le carte ancora migliori in mano quando negoziate le condizioni e gli interessi del pagamento.

Il vostro finanziamento non è garantito? Quindi, la gestione del flusso di cassa è la vostra prima priorità. Ciò permetterà di migliorare notevolmente la vostra situazione finanziaria, e vi permetterà di prendervi cura di coloro che più si affidano a voi - soprattutto i vostri dipendenti. Inoltre, la vostra solvibilità migliorerà e aprirà le porte ai prestiti delle imprese.  Pertanto nulla ostacola la vostra crescita. 

Infografica gratuita
Gestione del capitale circolante

Scarica la nostra infografica e ottieni una panoramica sulla gestione del capitale circolante con molti suggerimenti.

Scaricare infografica subito