Articolo

Tecnologia, dati, approfondimenti: le sfide attuali del CFO

12 feb 2018

In questi ultimi anni il ruolo del CFO o direttore finanziario è cambiato molto. Da custode delle finanze oggi è diventato uno stratega, e le sfide sono cambiate. Il CFO oggi si muove tra rischi e crescita, big data e tecnologia.

Technologie Daten Insights Die Herausforderungen des heutigen CFO

  

Il buon vecchio rapporto sulla qualità creditizia ha fatto il suo tempo. Logicamente uno dei compiti principali del CFO o direttore finanziario è quello di riconoscere i rischi e di classificarli correttamente, ossia di inquadrarli a livello globale. Tuttavia oggi è molto più importante avere fiuto per la crescita e individuare i potenziali con la massima precisione.

I big data – o dati di riferimento – rappresentano un’ulteriore sfida per il CFO. Se non riesce a districarsi nella giungla di dati perde in fretta la visione complessiva e soprattutto perde di vista ciò che più conta. Pertanto per le aziende è vitale che il CFO sia in grado di prendere decisioni intelligenti.

La tecnologia è la terza grande sfida. Il CFO si augura di poter disporre di un supporto idoneo come soluzione. Ma quello che all’inizio è una richiesta in realtà spesso si tramuta in una delusione. Il fatto però che le divisioni finanziarie dipendano dalla tecnologia è unanimemente accettato. È inevitabile che un giorno o l’altro si commetta un errore grave. La questione non è se, ma quando. Del resto i CFO non hanno né il tempo né le risorse umane per banali compiti ripetitivi e per scaricare e analizzare interminabili rendiconti.

I dati migliori – confezionati in modo intelligente

Dun & Bradstreet ha messo a punto con D&B Credit la piattaforma rischi di ultima generazione, che ha introdotto sul mercato. D&B Credit è la risposta diretta al nuovo ruolo del CFO e alle sfide in termini di big data, di approfondimenti e di tecnologia.

Parola chiave Tecnologia

D&B Credit è concepito per lavorare in modo efficiente e per risparmiare tempo. Per esempio, la ricerca per azienda è rapidissima. Inoltre D&B Credit è dotata di un sistema di segnalazione. Pertanto il responsabile crediti riceve sempre una cosiddetta notifica quando nel portafoglio cliente è presente un’informazione o una modifica importante. Scaricare ripetutamente dati diventa così acqua passata.

Dun & Bradstreet continua a perfezionare e a snellire D&B Credit. Ogni tre settimane esce una nuova versione che consente ai clienti di trarre vantaggio da una soluzione sempre aggiornata. Dun & Bradstreet sviluppa D&B Credit con la massima prossimità al cliente. Le informazioni di ritorno e i desideri degli utenti entrano così nelle versioni successive.

Parola chiave Dati

D&B Credit si basa sui dati di Dun & Bradstreet. Essi riguardano 265 milioni di imprese in tutto il mondo da 30000 fonti con 5 milioni di aggiornamenti al giorno. Si tratta della più grande e della più aggiornata banca dati economici del mondo. Nessuno ha più dati né dati migliori. Gli utenti di D&B Credit hanno accesso ai moderni modelli di valutazione di Dun & Bradstreet e ad alberi genealogici. Che mostrano i rapporti di proprietà di aziende mettendo in mano al contraente carte migliori in fase di contrattazione.

Parola chiave Approfondimenti

Decisioni intelligenti in materia di credito – sarà uno dei principali motivi di utilizzo di dati economici da parte delle aziende. D&B Credit può fare molto di più. I CFO individuano i rischi a livello transfrontaliero, a prima vista. Il servizio mostra in modo semplice anche i potenziali latenti nel portafoglio clienti. L’analisi dei dati è estremamente efficiente e fa risparmiare risorse. D&B Credit raggruppa sia i rischi sia anche i potenziali di crescita, sorveglia automaticamente il portafoglio clienti e informa mediante notifiche non appena accade qualche cosa che è meglio sapere.

Vorrei testare gratuitamente il credito D&B per 30 giorni